sabrina on novembre 26th, 2010

Vi consiglio questa semplice ricetta! Sono tre giorni che facciamo colazione con questo delizioso dolcetto e ci sentiamo a San Francisco! 

 
Ecco la ricetta: Continua a leggere »
sabrina on novembre 17th, 2010

Per festeggiare il restyling del blog ho deciso di postare la ricetta della mia prelibata crema di “Marron buono” di Marradi, la più apprezzata varietà di marrone fra le oltre trecento cultivar esistenti in Italia!

Preparare la crema di marroni è tanto facile quanto noioso e faticoso! Poi però si gode…

Continua a leggere »

sabrina on agosto 29th, 2010

Dopo avere letto il libro “Due cuori e un fornello” di Ilaria Mazzarotta, che ho trovato carino e ricco di spunti e dopo aver sperimentato alcune ricette con successo, ho iniziato a seguire il blog della stessa autrice, dove qualche giorno fa ho scoperto il cremosino al caffè o crema al caffè: una sorta di spumosa granita al caffè.

Finalmente ieri pomeriggio l'ho assaggiata :D Buonissima! E l'ha assaggiata anche Gigi.

Vi rimando al post di Ilaria per la ricetta casalinga :)

sabrina on maggio 12th, 2010

Esistono tantissime ricette per i Pancakes, io ho provato a cucinarli così e devo dire che sono riusciti davvero bene! Mi sono sentita di nuovo in America! :P

Il gusto era lo stesso!

Ho utilizzato una ricetta americana e per quanto riguarda le dosi mi sono aiutata con i misurini dell'Ikea e con il dosatore della macchina del pane. :P

Il Buttermilk è un latticello praticamente introvabile in Italia se non in qualche negozio fornitissimo, ma ho scoperto che può essere sostituito da “sour milk” (latte acido) nella stessa quantità.

Con questa ricetta si cucinano più o meno 8 pancakes con un diametro di 13 cm circa.

INGREDIENTI:

  • 1 tazza di farina
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • ¼ cucchiaino di bicarbonato
  • ¼ cucchiaino di sale
  • 1 uovo
  • 1 tazza di buttermilk o sourmilk (1 cucchiaio di succo di limone e quasi una tazza di latte)
  • 2 cucchiai di olio di semi
  • Sciroppo d'acero
  • Facoltative: banane e fragole

1 Tazza di sourmilk di produce così: 1 cucchiaio di succo di limone e tanto latte sufficiente per arrivare alla dose di una tazza di liquido totale. Aspettare almeno 5 minuti prima di utilizzare.

Inizialmente mescolare in due recipienti differenti gli ingredienti solidi (farina, zucchero, lievito, bicarbonato e sale) e gli ingredienti liquidi (buttermilk, olio e uovo) e poi aggiungere gli ingredienti liquidi agli ingredienti solidi mescolando bene fino a quando non ci saranno più grumi: se necessario aggiungere altro buttermilk.

Scaldare una padella antiaderente leggermente unta di olio di semi e cuocere i pancakes da entrambi i lati per pochi minuti. Non devono diventare troppo scuri. :)

Servire caldi, ricoperti di sciroppo d'acero e volendo accompagnati da rondelle di banana e fragole. :P

sabrina on dicembre 6th, 2009

 

Panettone
Il mio panettone

 

Siamo oramai in clima natalizio e qualche giorno fa ho avuto la voglia di cimentarmi nella preparazione di un panettone casalingo: se avrete la pazienza di seguirmi potrete realizzarlo anche voi. :D
La lavorazione del panettone è piuttosto lunga, ho iniziato la mattina impastando la prima biga, poi subito dopo pranzo la seconda, a metà pomeriggio la terza e la sera dopo cena ho infornato… questo per darvi una prima idea dei tempi.
Il panettone necessita del proprio stampo, in genere i negozi del tipo cartiera ne sono forniti e un singolo stampo di carta costa circa 70 centesimi.

La “farina mix” che nella ricetta è di un totale di 450 g (150g nel primo impasto e 300 g nel secondo) è un miscuglio di farina “00” e farina manitoba. Per quanto mi riguarda ho mescolato 300g di farina manitoba con 150g di farina “00”.

Ho riassunto in questa tabella le varie fasi di preparazione con gli ingredienti, i tempi e la messa in opera.

sabrina on novembre 20th, 2008

Perchè una Focaccia decoder?
Per un messaggio sorpresa al proprio amore o per divertirsi ad una cena tra amici!
Pensate ad una festa in cui tante focaccine diverse decodificano messaggi diversi… per esempio… scegliendo la focaccia giusta si potrà decifrare “avrai un anno fortunato” piuttosto di “sei il più trullo di tutti” o “fai il verso della gallina” :D Divertente no?

Ingredienti per la focaccia:
500 g di pasta per pizza
rosmarino fresco
olio extravergine d’oliva
sale

Costruiamo una mascherina di carta di cm 26 x 16 e disegnamo 45 caselle uguali tra loro (va bene anche un tovagliolo o una mascherina di altre dimensioni, questo passaggio è molto libero). All’interno di queste caselle inseriamo le lettere che formeranno il messaggio da decifrare intervallandole tra loro con spazi vuoti.
Una volta riempiti gli spazi vuoti con le lettere a caso, solo appoggiando la focaccia sul messaggio si avrà la chiave di lettura del testo.

Procedimento
Stendere la pasta per pizza su di una teglia antiaderente, stabilire con la mascherina le caselle nelle quali leggere il messaggio e tagliare nella pasta le finestrelle corrispondenti.
Spennellare la superficie della pasta da pizza con olio, distribuirvi sopra il rosmarino e il sale a piacimento.
Infornare a 200°C per circa 20 minuti (dipende dal forno e da altri fattori)

Volete saperne di più?
Volete vedere la focaccia che ho preparato a Gigi?
Se siete curiosi andate avanti nella lettura del post… :D

Continua a leggere »