Un moderno ufficio postale

Oggi finalmente è arrivato il famigerato telegramma con dentro il codice di attivazione per avere di nuovo l’accesso al sito delle Poste. Dopo aver passato circa 20 minuti al telefono con un risponditore che mi faceva sentire straordinari pezzi di musica classica ho parlato con un operatore che mi ha fatto ripetere il codice scritto sul telegramma per dirmi di nuovo la password che mi aveva detto la prima volta. Ora però la password era attiva! Mitico, vero?

Beh… dopo aver salutato l’operatore mi sono collegato al sito delle poste, ho inserito la password “temporanea” e mi è stato chiesto immediatamente di inserirne una nuova. Dopo averla inserita è apparsa una nuova finestrina in cui c’era scritto che la nuova password sarebbe stata attiva non prima di un paio d’ore!

Mi sorge spontanea una domanda. Ma tutte le richieste sul sito delle poste vengono elaborate a mano da folletti? O peggio ancora da postali?

Un impiegato del datacenter delle poste

Un impiegato del datacenter delle poste

Ma come si dice… tutto è bene quello che finisce bene! Forse…

Comments

Interessa l'argomento? Prova a leggere questi:

Leave a Reply

You can use these tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

:D :-) :( :o 8O :? 8) :lol: :x :P :oops: :cry: :evil: :twisted: :roll: :wink: :!: :?: :idea: :arrow: :| :mrgreen: