pierluigi on ottobre 28th, 2009

Ho appena finito di parlare al telefono con un operatore del numero verde Poste Italiane per il servizio BancoPosta e sono a dir poco imbarazzato dai sistemi di sicurezza antidiluviani e dai consigli che il caro operatore ha deciso di dispensarmi. E’ meglio però che racconti tutto dall’inizio.

Ho una cartina PostePay Money Service che mi ha dato la mia banca (Banca Mediolanum) ed è molto comoda per fare acquisti online visto che la posso ricaricare direttamente via web dal mio conto corrente.

In questi giorni avevo deciso di utilizzarla per comprarmi qualche gadget tecnologico, volevo ricaricarla del necessario e avrei voluto sapere, senza troppe pretese credo, il credito residuo della cartina. Collegandomi al sito della Posta mi sono accorto, con un po’ di imbazzo, di non ricordami login e password per accedere.

Il sistema di recupero di queste informazioni sul sito delle poste è assolutamente imbarazzante. Devi fornire un fantomatico “codice cliente” che io non ho mai avuto e che dicono ti compaia in fondo alle “raccomandate” che spedisci online e, se in fase di registrazione hai fornito un cellulare, te lo mandano per sms. Ma solo se sei residente in Italia, altrimenti è perduto per sempre. Oppure devi chiamare il numero verde.

Ho deciso quindi con molta umiltà e cospargendomi il capo di cenere di chiamare il call center e risolvere la questione. A parte che sul sito dicono di chiamare un numero (803-160) e poi ne devi in verità chiamare un altro (800-003-322) la conversazione con l’operatore è stata interessante.

Vi dico solamente che è rimasto molto stupito del fatto che io non utilizzi la stessa password per tutti i siti in cui sono registrato e mi ha consigliato di farlo così non me la scordo più. E mi ha promesso che mi manderà un telegramma (avete capito bene, telegramma) con scritto dentro la mia nuova password temporanea che mi ha però ripetuto anche telefonicamente. Però verrà attivata solo quando mi arriva il telegramma.

E poi ci si chiede perché le poste non funzionano…

pierluigi on ottobre 22nd, 2009

Oggi su TgCom è apparsa una straordinaria notizia a carattere mistico-religioso. Non posso fare a meno di citarla, perché é assolutamente meravigliosa.

Si erano recati all'Ikea di Braehead, vicino Glasgow, magari per comprare una libreria in radica di noce. Ma hanno trovato un Gesù da Sacra Sindone sulle porte della toilette. E' successo a una coppia scozzese che, recatasi ai servizi del megastore della multinazionale svedese, ha visto sulla porta d'ingresso il volto di un Gesù molto simile a quello consegnato all'immaginario collettivo dalla Sacra Sindone, il famoso lino che avrebbe custodito il corpo del Messia. Potenza del legno, verrebbe da dire. Interessante anche il dibattito fra i coniugi su cosa avessero realmente visto. "Mia moglie sostiene che assomiglia a Gandalf de "Il signore degli anelli" - dichiara l'uomo - ma è francamente più vicina alla Sacra Sindone". E comunque non è certo quello che ti aspetti di trovare all'Ikea". Giusto. Per i boss dell'Ikea, l'immagine è più somigliante a quella del fondatore del famoso gruppo pop svedese Abba, al secolo Benny Anderson. Come sottolinea infatti una portavoce dell'azienda, "la svedesità è in ogni aspetto dei nostri negozi". La megalomania svedese targata Ikea non si ferma neanche davanti a Gesù.

Gesù appare all'ikea

Gesù appare all'ikea

Continua a leggere »

pierluigi on ottobre 12th, 2009

Questa estate, come prassi consolidata, abbiamo visitato un altro dei tanti parchi tematici della riviera romagnola. Dopo Mirabilandia e Oltremare è toccato a L’Italia in Miniatura. Non mi soffermo molto nel raccontare il parco perché magari ci sarà occasione più avanti. Durante la nostra visita è successo una cosa meravigliosa. Sabrina ha deciso di misurarsi con il tiro a segno, con risultati a dir poco fantastici. Questo è il video della prova. Buona visione



E’ straordinaria. Sabrina dà dipendenza, non se ne può proprio fare a meno, vero?

sabrina on ottobre 12th, 2009

Ho trovato in commercio un formaggio con la dicitura “caciotta vegetariana”! :D
E’ la prima volta che mi succede :D

Caciotta vegetariana

La maggior parte dei formaggi viene cagliata con caglio di origine animale ed in genere i caseifici non sono molto trasparenti riguardo l’origine del caglio da loro utilizzato: molto spesso l’unico modo per essere certi della provenienza del caglio è telefonare o scrivere all’azienda, sperare che rispondano e non è raro ricevere risposte vaghe o contraddittorie.
Esistono alcune liste (lista1 e lista2) di formaggi senza caglio o con caglio non animale :)

Anche Felix ha approvato la caciotta! Ecco la prova! :D

sabrina on ottobre 10th, 2009

Muffins triplo cioccolato

Questa è la famosa ricetta dei miei mitici muffins al cioccolato! :D
Le dosi sono sufficienti per circa 9 grossi muffins :P

Ingredienti
250 g di farina 00
150 g di zucchero
70 g di cacao amaro
50 g di gocce di cioccolato (anche meno, io vado ad occhio)
8 g di lievito per dolci
2 cucchiaini di bicarbonato
1 uovo
200 ml di latte
110 g di burro sciolto
1 bustina di vanillina
Nutella 9 cucchiaini abbondanti :P
9 pirottini per muffins

Preriscaldare il forno a 180°C o 150°C dipende dal forno.

Munirsi di 2 ciotole, una per gli ingredienti solidi ed una per gli ingredienti liquidi, fondamentale è la separazione iniziale degli ingredenti.

Mescolare in una ciotola tutti gli ingredienti solidi: farina, zucchero, cacao amaro, gocce di cioccolato, lievito, bicarbonato e vanillina.
Mescolare nell’altra ciotola tutti gli ingredienti liquidi: burro sciolto, latte, uovo.

Imburrare ed infarinare i pirottini.

Se il forno è caldo procedere mescolando fra loro gli ingredienti solidi e liquidi.
Mi raccomando ora dovete essere veloci.
Prendete una cucchiaiata di impasto e versatela in un pirottino, velocemente prendete un generoso cucchiaino di nutella e versatelo al centro dell’impasto nel pirottino, ricoprite il tutto con un’altra cucchiaiata di impasto.
Procedete con gli altri pirottini.
Infornate per circa 15-20 minuti dipende dal forno.

La prova dello stuzzicadenti per questi muffins funziona davvero poco, perchè a causa della nutella e della cioccolata esce sempre umido! :)

Aspettare che i muffins raffreddino un po’ prima di toglierli dal pirottino, altrimenti si spaccano poiché caldi rimangono molto morbidi :P

Gustatevi queste foto :P

Muffins triplo cioccolato

tre muffins al triplo cioccolato